the blog

Latest news.
La merenda migliore in inverno

La merenda migliore in inverno

09.01.2017.

C’è chi la salta per tenere a bada le calorie, eppure fare merenda è una sana abitudine che tiene in moto il nostro metabolismo e lontane le abbuffate serali, più difficili da digerire e da smaltire.
Quello che è davvero importante è selezionare gli ingredienti giusti, freschi e di stagione, lasciando le golosità preconfezionate a più rare occasioni.

I nutrizionisti consigliano di riservare allo spuntino di metà mattina e pomeriggio dal 5 al 10% delle calorie che assumiamo giornalmente, di non saltare i 5 pasti quotidiani e assumere rispettivamente:

  • dalle 20 alle 25% calorie a colazione
  • 35% calorie a pranzo
  • 25% calorie a cena

E d’inverno? La merenda ideale è ricca di fibre, quindi frutta e verdura di stagione a volontà!
Potete gustare le vostre preferite a crudo, in macedonia, in frullati o estratti e garantirvi il giusto apporto di vitamine e sali minerali.

 

Le virtù degli ingredienti invernali

 

Le arance sono un’ottima riserva di vitamina C, dal grande potere antiossidante, perfette per preparare spremute o macedonie di frutta, da arricchire con qualche noce, ricche di omega 3 e omega 6, ferro, magnesio, potassio, vitamine del gruppo B ed E.

Fra gli agrumi anche il pompelmo è perfetto per la merenda.
Contiene vitamine A, B e C, è ricco di flavonoidi, sostanze antiossidanti che proteggono il nostro organismo, e garantisce proprietà digestive e disinfettanti. Se consumate la merenda fuori casa, potrete sempre contare su clementini e mandarini, perfetto “snack tascabile”, sano e naturale!

 

Anche i kiwi sono ricchissimi di vitamina C, rinforzano le difese immunitarie, proteggono dall’azione dei radicali liberi e aiutano a trasformare il cibo in energia.
Potete consumarli insieme ad altri ingredienti o tagliarli a metà e mangiarli direttamente con il cucchiaino!

Le pere sono dolci eppure molto dietetiche, ricchissime di fibre, sali minerali, vitamina C e polifenoli.
Sono antiossidanti e digestive, aiutano a regolarizzare l’intestino, migliorano l’assorbimento del calcio, la pressione sanguigna e tengono lontane le malattie cardiovascolari.

 

Nei giorni più freddi potete fare merenda con le pere cotte.
In 40 minuti di cottura in acqua e zucchero di canna e una spolverata di cannella, vi sarete aggiudicati una merenda squisita, confortante e ipocalorica. Per una merenda dolce e salata potete lasciarvi tentare dal proverbiale abbinamento pere e formaggio (“Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere”).

Se invece avete l’influenza o il mal di gola, vi consigliamo il succo o il frullato di pera che fa scendere la febbre e ha un’azione antinfiammatoria.
Anche i finocchi sono indicati in caso di influenza perché aiutano a lenire il mal di gola e hanno proprietà espettoranti.
Diuretici e digestivi, sono un toccasana anche per l’intestino più irritabile.
Potete mangiarli a spicchi, frullati o estratti, inoltre si sposano magnificamente con le arance. Provateli in insalata con una arancia e una manciata di olive nere!

 

Ora che ci siamo nutriti di fibre e vitamine, possiamo pensare a carboidrati e proteine.

La cosa importante è trovare il giusto bilanciamento con gli altri nutrienti che abbiamo mangiato a pranzo o con cui abbiamo intenzione di preparare la cena.
Un altro consiglio importante è fare merenda ad almeno 2 ore di distanza dal pasto principale.

Perché la merenda sia migliore in inverno, consigliamo biscotti, pane o fette biscottate integrali, perché forniscono all’organismo zuccheri complessi, minerali e fibre, e sono facilmente assimilabili.

Per bilanciare la merenda anche a livello proteico, il latte è un ingrediente essenziale. Considerato un “alimento completo”, è ricco di calcio, caseina, fosforo, lattalbumina, sali minerali, vitamine B2, B12, A e di zuccheri.
Dà energia fisica e mentale, aiuta nel corretto sviluppo di ossa e denti ed è perfetto nella merenda di bambini, donne e nonni!

In alternativa al latte, i latticini garantiscono proteine ad alto valore biologico, sali minerali e vitamine. Se volete ottenere frullati più cremosi, potete utilizzare lo yogurt bianco e per una merenda diversa dal solito abbinare ricotta, frutta fresca, frutta secca, come mandorle e uvette, e un cucchiaino di miele.

Torte, crostate, biscotti, pane e marmellate fatti in casa sono una merenda impagabile, sia per la soddisfazione sia per il sapore e la certezza della provenienza di ogni singolo ingrediente!

Se volete mettervi all’opera ecco qui la ricetta per Fagottini alle pere e cardamomo!

Share This:

Author: